LA BANDIERA FRANCESE

 

La bandiera francese, comunemente conosciuta come Tricolore, è composta da tre bande verticali di pari dimensioni.

Partendo dall'asta i colori sono: blu, bianco e rosso. Nella bandiera della marina i colori sono gli stessi ma la banda verticale rossa è leggermente più grande rispetto alle altre due.

 

 

LA STORIA:

La bandiera comparve per la prima volta durante la Rivoluzione francese ed è considerata (a torto) come una combinazione dei colori dello stemma di Parigi (rosso e blu) e del colore reale (il bianco).

La scelta dei colori viene spesso accreditata al Marchese di Lafayette: le ricerche storiche non scioviniste dimostrano che questi tre colori sono stati proprio quelli scelti da Lafayette perché erano quelli della rivoluzione americana (la famosa coccarda bleue-blanc-rouge che donò al re): il Tricolore francese deriva dunque dai colori americani (e questi dai colori britannici).

Questa origine estera è stata nascosta per secoli dalla storia ufficiale.

La configurazione originale prevedeva il rosso sul lato dell'asta, ma venne cambiata con l'adozione della bandiera come bandiera nazionale, il 15 febbraio 1794 durante la Prima repubblica francese.

Dopo la Restaurazione della monarchia borbonica successiva alla sconfitta di Napoleone del 1815 il Tricolore venne rimpiazzato dallo stendardo reale, bianco con i gigli, in uso prima della rivoluzione. Comunque, la rivoluzione del 1830 portò sul trono Luigi Filippo di Francia, il "re-cittadino", che scelse nuovamente il Tricolore come bandiera nazionale, che è rimasto tale fino ai giorni nostri.

 

 

 

 

Homepage Indietro